• MarioBini-slider
  • occupazione-5-ott-slide
  • erp-comunale-sfitto-cremona-slide
  • Ciao Mario! Chi ha compagni non morirà!
  • Occupata palazzina a Cremona in Via Platina, 52..
  • La mappa di tutti gli alloggi ERP di proprietà del Comune di Cremona

 

  

discotrash-vol2

25 OTTOBRE 2014 

TRASH ATTACK NIGHT
70/80/90 Imperial Sound

Sciopero e picchetto alla Nuova Logistica 5 di Castelnuovo Bocca D'Adda

on . Postato in News

Alla Logistica 5, ora Nuova Logistica 5 di Castelnuovo Bocca d'Adda, il cambio di cooperativa avvenuto circa quattro mesi fa ha comportato, oltre al peggioramento della situazione contrattuale di molti lavoratori (da tempo indeterminato a determinato), anche il licenziamento di quattro di loro; inoltre molti lavoratori lamentano diverse mensilità arretrate non pagate dall'azienda. Dopo vari mesi di duro presidio fuori dalla ditta si è deciso per il blocco dei cancelli: i lavoratori organizzati con il sindacato SI Cobas si sono quindi dati appuntamento davanti ai cancelli alle 7:30 dello scorso 12 novembre, per picchettare e bloccare così l'ingresso e l'uscita delle merci, sostenuti anche dalla nostra partecipazione. Il picchetto è stato "scortato", poco dopo il suo inizio e per tutta la sua durata, da un paio di macchine dei carabinieri, la cui presenza non è stata un deterrente all'agire ed alle scelte dei lavoratori, che hanno infatti mantenuto il blocco nonostante le pressioni esercitate dalle ffoo. Nella seconda metà della mattinata, dopo l'ennesimo mezzo bloccato all'ingresso, i lavoratori hanno ricevuto da un rappresentante della ditta una proposta che hanno ritenuto accettabile e hanno quindi deciso di interrompere il picchetto, proprio pochi minuti prima dell'arrivo di una camionetta di polizia che si è rivelata quindi inutile. I lavoratori hanno garantito che torneranno a bloccare i cancelli nel caso l'accordo non venga rispettato, e noi naturalmente saremo ancora al loro fianco. La tregua sarà mantenuta fino a martedì prossimo.

Sul treno come bestie? #IONONCISTO

on . Postato in News

Diffondiamo una nota scritta sulla propria pagina facebook dal Collettivo Autonomo Studentesco di Cremona sulla mobilitazione inziata lunedì 03 novembre 2014 per ottenere un trasporto dignitoso per studenti e pendolari

 

 

Ritardi, sovraffollamento e più in generale condizioni di viaggio disumane sono il comun denominatore di molte tratte ferroviarie che coprono l'intera penisola.

 

Studenti e lavoratori pendolari sono i principali soggetti colpiti da questi problemi, data la necessità di usufruire del trasporto ferroviario quotidianamente.

 

La situazione è generalizzata,nonostante siano alcune tratte specifiche ad essere maggiormente coinvolte; a Cremona, dall'inizio dell'anno scolastico, il treno per Mantova delle ore 14:15, della disastrata tratta che collega le due città ha visto una diminuzione di quella che è la capienza totale dei vagoni messi a disposizione, ridotti a due, circa la metà di quelli necessari per garantire una condizione di viaggio dignitosa ai passeggeri.
Conseguenza diretta è stata il verificarsi di fenomeni quali resse per accaparrarsi un posto a sedere o nel peggiore dei casi per non essere impossibilitati a salire.

È ufficialmente partita la "Campagna Morosità Incolpevole"!

on . Postato in AntiSfratto

Giovedì scorso abbiamo presentato in piazza Roma assieme al Comitato Acqua Pubblica due petizioni: "Petizione contro l’esecuzione degli sfratti ai danni di situazioni di morosità incolpevole" e "Petizione contro i distacchi di utenze ai danni di situazioni di morosità incolpevole".

Per evitare la situazione disastrosa dell'anno scorso sul fronte sfratti e distacchi, che nei casi più gravi hanno portato anche alla morte di due persone che avevano subito il distacco del riscaldamento, nonostante i loro problemi di salute e nonostante fossero "seguiti" dagli assistenti sociali; abbiamo iniziato a raccogliere le prime firme per chiedere che la giunta comunale e la Prefettura di Cremona si esprimano in merito all'attuazione di una moratoria sugli sfratti e sui distacchi per chi a causa della crisi è incolpevolmente moroso; in attesa della riattazione di una parte dei circa 2000 alloggi vuoti di cui gran parte appartenenti al patrimonio pubblico, gestiti direttamente dall'amministrazione pubblica o da Aler.

Perché non ci siano piu persone costrette fuori casa o senza utenze a vivere in condizioni disumane. Oltre alla raccolta firme continueremo con tutte le altre iniziative in difesa del diritto all'abitare: sportello antisfratto, picchetti antisfratto e riunione organizzativa delle famiglie che compongono il comitato. La raccolta firme sarà un modo per permettere a più persone possibile di dare un contributo a questa lotta, anche chi fortunatamente una casa ce l'ha.

 

Comitato Antisfratto Cremona

 

 

Aggiungeremo appena possibile i video dell'iniziativa con gli interventi del Comitato Acqua e nostro..

Presto sarà anche possibile recarsi a firmare la petizione in luoghi pubblici come bar o sedi di associazioni, stiamo lavorando per renderlo possibile..

Di seguito i testi delle due petizioni..

CORTEO A PIACENZA PER IL REINTEGRO DEI LICENZIATI POLITICI IKEA (13 SETTEMBRE)

on . Postato in News

La lotta dei lavoratori della logistica è una delle più importanti degli ultimi anni: ha saputo riportare il problema non solo dei diritti ma anche della dignità sui posti di lavoro all'ordine del giorno, oltre a dimostrare con i fatti che pratiche di lotta - come il picchetto davanti ai cancelli ed il blocco della circolazione delle merci - sono efficaci per il conseguimento degli obbiettivi operai, a differenza delle pratiche concertative e di comodo dei sindacati confederali. Ha inoltre ricordato e dimostrato che uno dei punti chiave delle lotte è la solidarietà: per vincere una battaglia serve il supporto di tutti i lavoratori uniti e dei solidali organizzati tra loro.

Tutto questo resistendo ad un poderoso contrattacco padronale sviluppatosi contro queste lotte su vari livelli legali e non: licenziamenti, minacce, danneggiamenti di macchine dei delegati, denunce e fogli di via ai solidali.

Dove siamo

Cremona, CR, 26100

Via Mantova 7/A 
(Portoni rossi)
Ex-Foro Boario 
(Zona stadio)

Seguici su